Scommettere sugli sport per disabili

Il mondo delle scommesse sportive è un mondo vasto e ricco di variabili. È possibile scommettere praticamente su ogni tipo di sport, dal popolarissimo calcio fino a sport molto meno seguiti come il curling o le freccette. Anche se non è ancora molto popolare, è possibile anche scommettere sugli sport per disabili, soprattutto in occasioni di grandi eventi come Mondiali o Paralimpiadi.

 

Scommettere sui Giochi Paralimpici

L’evento di sport per disabili che attira il maggior numero di scommesse in tutto il mondo è sicuramente quello dei Giochi Paralimpici. Organizzati dal paese che organizza anche i Giochi Olimpici e subito dopo di essi, le Paralimpiadi sono ormai diventate un appuntamento molto importante per lo sport, e non solo per quello dedicato ai disabili. A partire dal 1960, anno in cui sono state organizzate le prime Paralimpiadi, sono aumentati sia gli atleti che prendono parte a questo evento globale che gli sport praticati.

Agli ultimi Giochi Paralimpici estivi, quelli di Rio de Janeiro, sono state praticate ben 22 discipline, a loro volta divise da sotto specialità:

– Atletica leggera paralimpica

– Boccia

– Calcio a 5 un lato

– Calcio a 7 un lato

– Canoa paralimpica

– Canottaggio paralimpico

– Ciclismo paralimpico (su strada e su pista)

– Equitazione paralimpica

– Goalball

– Judo paralimpico

– Nuoto paralimpico

– Pallacanestro in carrozzina

– Pallavolo paralimpica

– Pesistica paralimpica

– Rugby in carrozzina

– Scherma in carrozzina

– Tennis in carrozzina

– Tennistavolo paralimpico

– Tiro paralimpico

– Tiro con l’arco paralimpico

– Triathlon paralimpico

– Vela paralimpica

A Rio hanno partecipato 4.300 atleti, provenienti da 159 nazioni: è ormai un evento veramente globale. Proprio grazie alla sua crescente popolarità, è oggi molto più facile poter scommettere anche sui Giochi Paralimpici, anche se ancora non si sono raggiunti grandi livelli di partecipazione da parte degli scommettitori. Ci sono infatti alcuni fattori che riducono le scommesse e l’interesse da parte degli scommettitori di tutto il mondo.

Perché le scommesse nel settore degli sport per disabili sono minori?

Una delle domande che ci si fa spesso a proposito delle scommesse nel settore degli sport per disabili è come mai siano minori. Nel caso delle Paralimpiadi o dei Mondiali, tratta sempre di un evento di sport globale, seguito da milioni di spettatori in tutto il mondo.

Ma se il mondo delle scommesse nello sport per disabili ha grandi potenzialità, grazie ad atleti sempre più preparati ed eventi sempre più seguiti, ci sono ancora alcuni ostacoli, che possono però essere superati.

In primo luogo, salve qualche rarissimo caso, come quello del velocista sudafricano Oscar Pistorius, gli atleti che partecipano ad eventi sportivi per disabili sono pressoché sconosciuti e questo non aiuta il settore delle scommesse.

Inoltre, sembra che per gli spettatori che assistono ad eventi di sport per disabili, scommettere non sia una priorità. Si tende a concentrarsi maggiormente sull’evento in sé e sugli atleti, piuttosto che pensare a scommettere.

Infine, la scarsa domanda si traduce anche in scarsa offerta, trascinando la questione in un circolo vizioso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *